Pubblicato il 2 Aprile 2024 da Redazione in Attualità, Attualità a Monaco, Monaco

Appuntamento “fuori dalle mura” della Fondazione Prince Pierre: sala piena per GELUCK al Palais des Académies di Bruxelles

Condividi Notizie:
Immagine Appuntamento “fuori dalle mura” della Fondazione Prince Pierre: sala piena per GELUCK al Palais des Académies di Bruxelles

Nell’ambito delle sue conferenze “fuori sede” e per la sua prima a Bruxelles, la Fondazione Prince Pierre ha invitato Philippe GELUCK giovedì 28 marzo alle 19:00 presso il Palais des Académies. In collaborazione con l’Accademia Reale di lingua e letteratura francese del Belgio e con il sostegno dell’Ambasciata di Monaco in Belgio, “l’uomo con la testa di gatto” si è aperto sinceramente riguardo al suo percorso artistico e alla passione che lo anima ancora a 70 anni.

Quando si ha la fortuna di nascere in una famiglia che ama le arti, si ha generalmente solo l’opzione di dedicare la propria vita alla creazione artistica. Attraverso una conferenza riccamente illustrata di foto, disegni e video, Philippe Geluck ha ripercorso il suo percorso dalla nascita fino ad oggi. Disegnatore, attore, scultore, Geluck ha condiviso con il pubblico il suo buon umore, che lo contraddistingue, con molto umorismo e sincerità: “Penso che se è difficile disegnare sulla felicità, disegnare su argomenti gravi o pungenti può portare felicità. Penso che la risata sia benefica e che quando non ci sentiamo bene, guardare dei disegni divertenti possa aiutarci a sentirsi meglio“. L’artista è anche tornato sul suo progetto del Museo del Gatto e del disegno umoristico, che doveva essere inaugurato nel 2019 ma che sta subendo un grande ritardo (apertura posticipata al 2026): “Questo museo è nato da diverse voglie, sempre dalla condivisione, ma anche da esposizioni che sembrano aver fatto piacere al pubblico”. Spiegherà che “l’obiettivo è essere eclettici, diversificati, variati e costantemente rinnovati. Cioè non sarà un museo statico in cui metterò improvvisamente duecento opere (…). Ho a disposizione migliaia di documenti, ventimila disegni originali, tele a decine e forse anche più di così, sculture di formati più piccoli, manoscritti, acquerelli antichi, progetti, progetti realizzati, progetti non realizzati, ecc. (…). Ci saranno stanze dedicate a colleghi del settore perché è il museo del gatto e del disegno umoristico.

adv-712

Prossime conferenze: A Monaco: Eva JOSPIN (artista plastica), lunedì 15 aprile, ore 18:30, Théâtre des Variétés. “Fuori sede”: Philippe DESCOLA (antropologo), giovedì 16 maggio, ore 19:00, Maison de la Poésie a Parigi.

Informazioni: (+377) 98 98 85 15 / www.fondationprincepierre.mc

adv-919