Pubblicato il 2 Maggio 2024 da Redazione in Cosa Visitare a Monaco, Cultura e Turismo a Monaco, Eventi

A Maggio Saint-Jean-Cap-Ferrat ospita l’arte

in occasione dei 120 anni, il comune diventa un museo a cielo aperto. Ecco tutti gli eventi in programma
Condividi Notizie:
Immagine A Maggio Saint-Jean-Cap-Ferrat ospita l’arte

Trascorso il mese dedicato al mare, il comune di Saint-Jean-Cap-Ferrat dedica il mese di maggio all’arte, un tema particolarmente caro agli abitanti di Saint-Jean. Il villaggio si trasformerà in una galleria d’arte a cielo aperto e ospiterà alcuni artisti di fama nazionale e internazionale, diventando un luogo di scoperte, incontri e condivisione per gli amanti dell’arte.

Grandi e piccini potranno godere di un ricco programma che includerà numerose mostre all’aperto, spazi dedicati e eventi vibranti come il Pigment Festival: Festival di Arte Urbana, e il Festival del Gesso, per dare libero sfogo alla creatività di grandi e piccini.

adv-687

Uno dei momenti clou di questo mese sarà la rivelazione di una statua unica al mondo, La Medusa dei Viaggiatori, che renderà omaggio al mare e al patrimonio mediterraneo.

Dal momento in cui la nuova amministrazione municipale ha assunto l’incarico 10 anni fa, è stata offerta ogni anno l’opportunità ad alcuni artisti di fama di esporre le proprie opere all’aperto negli spazi pubblici. La penisola è un luogo ideale per mostrare opere di ogni stile, da Sosno a Jenk, da Marcos Marin a Nicolas Lavarenne…

adv-758

Quest’anno, la mostra all’aperto sarà anche un omaggio postumo all’artista libanese Alfred Basbous, che avrebbe compiuto 100 anni nel 2024. Inoltre, in continuità con il patto di amicizia firmato nel 2022, questa mostra sarà un ponte artistico tra Saint-Jean-Cap-Ferrat e la capitale culturale del Libano, Byblos.

Grazie a Sandro Cotza, Direttore di Arttravels, i visitatori potranno ammirare 11 opere monumentali in bronzo dell’artista, conosciute per le loro forme dinamiche, eleganti e talvolta misteriose. Questa mostra all’aperto si aggiunge all’offerta artistica già ricca di Saint-Jean-Cap-Ferrat, che conta ben 5 gallerie d’arte da scoprire.

adv-207

Parallelamente, nel corso del mese di maggio e dell’anno, saranno organizzate numerose mostre temporanee. E quale migliore collegamento tra il mese dedicato al Mare e quello all’Arte se non la mostra “La Beauté à nos pieds”, iniziata dalla moglie dell’artista François Chapelain-Midy.

A partire dal 3 maggio, i visitatori potranno ammirare questa esposizione di 30 sculture in bronzo, direttamente estratte dal Museo nazionale di storia naturale di Parigi, nello spazio Namouna fino al 26 maggio.

L’11 maggio, all’apertura del Festival Internazionale del Film di Cannes, sarà inaugurata “Odissea”, un’esposizione curata dall’artista Diane Detalle e il celebre attore hollywoodiano Billy Zane, che presenterà le sue opere pittoriche ispirate ai luoghi delle sue riprese.

Fino al 19 maggio, lo spazio Nettuno sarà animato da incontri, scambi e “live painting”, per momenti di condivisione e di risveglio attorno all’arte e ai sensi.

Queste mostre sono un vero invito ad esplorare la creatività, mettendo in luce le possibilità illimitate quando gli artisti si esprimono. Da sempre, gli artisti hanno scelto questa penisola paradisiaca come fonte di ispirazione. Da Somerset Maugham a Winston Churchill, da David Niven a Elisabeth Taylor, Saint-Jean-Cap-Ferrat continua ad essere una fonte di ispirazione per gli artisti di tutto il mondo.

Il comune continua a innovare, e nell’ambito delle celebrazioni dei 120 anni, ha dato vita al Pigment Festival, un festival di Arte Urbana. L’arte urbana è oggi riconosciuta come un’arte a tutti gli effetti e la Costa Azzurra nasconde molti talentuosi artisti.

Dal 20 al 26 maggio, il collettivo Whole Street celebra 12 artisti con la realizzazione di affreschi monumentali e su pareti di libera espressione sparse nel cuore del villaggio. Il 25 e 26 maggio, si terrà un weekend dedicato alla Street-Art.

Numerose sorprese attendono i visitatori: incontri, mostre, laboratori, live painting, demo di danza e DJ set.

Lo street artist Jérémy Besset, ci inviterà al Festival del Gesso, che si svolgerà il giorno 15 maggio. La scuola elementare di Saint-Jean Cap-Ferrat diventerà per un giorno il centro della distribuzione dei gessetti, per la creazione di opere effimere nel villaggio, coinvolgendo sia artisti emergenti che urbani.

Non perdete l’inaugurazione di una scultura monumentale, “La Medusa dei Viaggiatori”, il 15 maggio, con la presenza di personalità di rilievo, per un omaggio senza precedenti alla salvaguardia degli oceani.