Pubblicato da Redazione in Attualità, Business

Milla Pod, la sperimentazione della prima navetta autonoma

Nizza. Una navetta senza autista in grado di trasportare fino a 6 persone.
Condividi notizia:
Immagine Milla Pod, la sperimentazione della prima navetta autonoma

 

Totalmente elettrica e dotata di intelligenza artificiale, lo scopo di Milla Pod sarà quello di effettuare trasporti collettivi con un’autonomia di 150 km e una velocità di 50 km orari, questo veicolo dovrebbe consentire  di spostare persone in tragitti preordinati senza costi aggiuntivi e soprattutto riducendo a zero l’inquinamento e l’impatto.

adv-765

Da pochi giorni è in sperimentazione a Nizza nell’area industriale di Carros, lungo le Plan du Var.

La sua funzione dovrebbe anche essere quella di collegare il Mercato di Interesse Nazionale della Baronne con l’area commerciale e industriale e con i paesi rurali dell’entroterra.

E’ un progetto ambizioso che ha richiesto corposi finanziamenti che ha coinvolto:

  • l’Unione Europea con 1,5 milioni di euro
  • lo stato Francese con 400 mila euro
  • la Regione PACA con 600 mila euro,
  • il Dipartimento delle Alpi Marittime con 500 mila euro
  • la Métropole Nice Côte d’Azur con 750mila euro,
  • l’Università con 646mila euro
  • CAIPDV (zone industrielle de Carros) 31mila euro
  • la Banque Territoire: 30mila euro
  • Regione PACA: 96.900 euro

Al termine della sperimentazione spetterà alla Métropole decidere se utilizzarla per usi pratici anche se, fin da ora, il sindaco Christian Estrosi ha assicurato che “Milla Pod” sarà chiamata a svolgere un ruolo strategico nell’impegno alla riduzione dell’inquinamento e delle emissioni nel territorio nizzardo.

Un momento significativo per la ricerca, per l’università, gli insegnanti e gli studenti colpiti da questo momento di crisi.

adv-461