Pubblicato da Redazione in Eventi, Turismo

Omaggio a Leon Bakst tra costumi, scenografie e moda

Condividi notizia:

E’ aperta fino al 15 gennaio nella Villa Sauber del Nouveau Musée National de Monaco la mostra ‘Designing Dreams. A celebration of Leon Bakst’ proposta per celebrare il 150esimo anniversario della nascita di Lev Somoilovich Rosemberg (San Pietroburgo 1866 – Parigi 1924).

Pittore, scenografo e illustratore ebreo russo, è diventato celebre soprattutto per i lavori realizzati per la compagnia dei Balletti Russi che gli deve buona parte del successo raggiunto, oltre che nel Principato, anche nel resto del mondo con ‘Scheherazade’, ‘Le Spectre de la rose’, ‘L’Après Midi d’un Faune’, ‘Daphnis e Clohé’, ‘Le Dieu Bleu’, ‘La Belle au Bois dormant’. L’esposizione è frutto della collaborazione con il prof. John E. Bowlt dell’University of Southern California e con vari prestatori e ricercatori internazionali.

In particolare è incentrata sulle collezioni del Nouveau Musée National di Monaco e sul lascito permanente della Société des Bains de Mer. Riflettori anche sull’influenza di Leon Bakst sul design tessile.

Il plastico e coreografo contemporaneo Nick Mauss si è ispirato ai plastici di tessuti stampati disegnati proprio da lui negli anni 1922-1924 per ideare un allestimento monumentale nei locali della Villa Sauber, in una sorta di rievocazione e omaggio alle opere rigogliose dell’artista. Un’arte che ha influenzato anche il mondo dell’alta moda, come la collezione ‘Rive Gauche’ del 1991 – direttamente ispirata dalle scene e dai costumi di ‘Schéhérazade’ – di Yves Saint Laurent, cui è dedicata una sala della mostra.

adv-417
X