Pubblicato da Jenny Viennet in Attualità, Eventi

Nathalie Stutzmann torna nel Principato

Condividi notizia:

L’Opera di Monte Carlo propone anche quest’anno una stagione lirica, coinvolgendo artisti reputati alla sala Garnier.

Tra i suoi numerosi successi nel principato, Nathalie Stutzmann, direttore d’orchestra e contralto francese fu la prima donna ad avere portato un’ orchestra nella fossa dell’opera di Monte Carlo (L’elisir d’amore  di Donzetti-2014). Dirigerà l’Orchestra Philharmonique di Monte Carlo il 19,22,25 e 28 febbraio presentando l’opera romantica Tannhäuser del compositore tedesco Richard Wagner.

Tre ore e venti di concerto melodioso sotto la bacchetta di Nathalie Stutzmann accompagnata dalla regia di Jean Louis Grinda, con il famoso tenore argentino José Cura, Steven Humes, Jean-François Lapointe, William Joyner, Roger Joakim, Gijs van der Linden, Chul-Jun Kim, Meagan Miller, Aude Extrémo, Anais Costans e Annemarie Kremer.

L’intera opera di Wagner nella versione di Parigi in francese disegna i temi chiave della contrapposizione tra amore sacro e amore profano, e la lotta della carne contro lo spirito rappresentato da Venus contro Elisabeth (i due personaggi femminili dell’opera).

Wagner aveva 32 anni nel 1845 quando ha creato la sua opera in 3 atti. Nel 1861, l’opera fu rivista per la sua rappresentazione all’Opera le Peletier, con il sostegno della principessa di Matternich; riduzione, riscrittura e traduzione di Charles Nuitter, drammaturgo e librettista francese.

In quel tempo, la rappresentazione ha suscitato molte critiche da parte dei frequentatori abituati all’ “opera tradizionale”. Certamente troppo sciovinista per riconoscere le virtù della lirica germanica, il balletto è stato giudicato di un erotismo disgustoso e lascivo, anche se lo scopo di Wagner era di avere l’approvazione dei parigini aggiungendo il famoso balletto dopo l’apertura . Questo fallimento l’ha portato a chiudere le sue rappresentazioni dopo la terza.

Dopo il concerto ci sarà un recital  di Nathalie Stutzmann dedicato a Wesendonck-Lieder.

Il 19,22,25 e 28 février 2017 nella Sala Garnier dell’Opéra di Monte-Carlo. Maggiori informazioni e prenotazioni su www.opera.mc

X