Pubblicato da Sara Contestabile in Eventi

Fino al 30 aprile a Monte-Carlo la mostra “Poïpoï”

Fino al 30 aprile Villa Sauber, Nuovo Museo Nazionale di Monaco, invita a scoprire un’inedita e affascinante collezione privata. Omaggio a una coppia di collezionisti del Principato
Condividi notizia:
Immagine Fino al 30 aprile a Monte-Carlo la mostra “Poïpoï”

Paul McCarthy, Arman, Philippe Parreno, Robert Filliou, Helmut Newton sono solo alcuni dei nomi fra gli artisti le cui opere fanno parte della collezione privata che é sempre possibile visitare nella cornice della Villa Sauber di Monaco, Nouveau Musée National. Curatore della mostra é Cristiano Raimondi, che al debutto di questa nuova esposizione, ne ha presentato alla stampa monegasca il filrouge, assolutamente inedito e intimo. Le opere esposte a Villa Sauber provengono infatti da una collezione mai esposta, creata da una coppia di marito e moglie del Principato (di cui oggi é in vita solo la signora) e che hanno sempre custodito questo tesoro, esclusivamente fra le mura domestiche del loro appartamento.

Fino al 30 aprile nel museo monegasco é possibile scoprire questa collezione affascinante, quasi a poter rubarne l’intimità di scelte, perfino di sguardi e di una storia che racconta di un grande amore: quello per l’arte. Incurisiosisce certo anche pensare che proprio per dar vita a questa mostra, la casa dell’anziana collezionista sia rimasta quasi vuota. Percorrendo le sale, sui due piani, della Villa Sauber, riviviamo il fascino inedito e fino ad ora nascosto, di questa passione condivisa in tanti anni, fra marito e moglie: sfilano davanti a noi pezzi di arte, fotografie, sculture. Che si alternano a ricordi ed oggetti, anche comuni, reinterpretati in questo contesto dagli stessi proprietari e che danno movimento e creano un’esposizione ‘viva’. Che non puo’ far altro che stimolare la grande curiosità degli amanti dell’arte – contemporanea soprattutto.

adv-199

La cosa importante che voglio sottolineare – ha detto il curatore Cristiano Raimondi – é che dopo molti anni e tanti tentativi in cui ho chiesto loro di esporre questa collezione, finalmente ci siamo riusciti. E la cosa interessante é stata, come spesso accade quando si ha a che fare con le collezioni private, quello di poter entrare nei loro archivi, di compredere e scoprire le scelte dei collezionisti. Questo é stato molto interessante anche per noi – Raimondi ha sottolineato anche il coraggio e la generosità della collezionista che ha permesso, con questa occasione, di condividere con tutto il pubblico la sua storia e i suoi ricordi. Un atto definito commovente. Tante sono le opere di artisti ormai di fama internazionale che si potranno scoprire qui per la prima volta, é il caso della prima opera di Carsten HöllerE’ una collezione creata da persone estremamente curiose e si rivolge soprattutto ad un pubblico curioso – ha sottolineato Raimondi.

La mostra intitolata Poïpoï (omaggio al Poïpoïdrome di Robert Filliou, di cui le opere sono state fra le prime ad essere collezionate dalla coppia ndr ) prende il via oggi e sarà visitabile a Villa Sauber, Nouveau Musée National de Monaco fino al prossimo 30 aprile. Infoline  +377 98 98 91 26 web www.nmnm.mc

adv-655