Pubblicato il 20 Luglio 2021 da Redazione in Attualità, Cultura e Turismo a Monaco

Monte-Carlo: fino a settembre per i locali le aree pubbliche rimangono gratuite

La notizia è confermata, con questa nuova misura, il governo del Principe e il municipio di Monaco vuole rafforzare il sostegno fornito agli attori
Condividi Notizie:
Immagine Monte-Carlo: fino a settembre per i locali le aree pubbliche rimangono gratuite

 

La notizia è confermata, con questa nuova misura, il governo del Principe e il municipio di Monaco vuole rafforzare il sostegno fornito agli attori economici locali e sforzi congiunti nell’ambito del quadro ripresa economica.

adv-19

Il Governo, in accordo con il Consiglio Nazionale e il Comune di Monaco, ha deciso di concedere a ristoranti e attività commerciali interessate, l’utilizzo gratuito della Via Pubblica per i propri terrazzi, nel periodo da gennaio a settembre 2021 compreso.

Concretamente, il Comune concede uno sconto del 50% sull’Occupazione, e lo Stato, attraverso la Commissione di Sostegno alla Ripresa Economica (CARE), copre il restante 50%.

adv-836

Lo sapevi che?

Monte Carlo è la parte più centrale della città-Stato del Principato di Monaco, di cui costituisce uno dei quattro quartieri principali.

Confina a nord-est con i quartieri Larvotto e La Rousse/Saint Roman, a sud con i quartieri La Condamine e a ovest con Saint Michel. A nord confina con la Francia, costituendo ormai un unico agglomerato urbano con il comune francese di Beausoleil.

adv-361

È nota per il suo casinò, i grattacieli, il Gran Premio di Formula 1 che si svolge fra le strade cittadine.

Monte Carlo ha questo nome in onore del principe Carlo III di Monaco dal 1º luglio 1866, infatti fino al 1861 il piccolo principato era posto sotto la protezione del Regno di Sardegna e la lingua utilizzata era l’italiano.

Il nome degli abitanti del quartiere, come per gli altri connazionali, è monegaschi.

Sorte a partire dal Plateau des Spelugues (in italiano Altopiano delle Grotte) prospiciente il Porto d’Ercole – dove furono costruiti sin dal 1863, per opera della SBM, i primi ed iconici edifici del Casino e dell’Hôtel de Paris, simboli della Belle Époque –, le strade di Monte Carlo, soprattutto dopo il passaggio della ferrovia nel 1868, diventano nel tempo luogo di ritrovo dell’aristocrazia e alta borghesia europea e teatro di eventi mondani, a cui si aggiungono nel 1911 il Rally omonimo e dal 1929 il Circuito di Monte Carlo, quando vi si svolge l’annuale Gran Premio di Monaco di Formula 1.

 

Visita La nostra Pagina Instagram

Leggi Altri Articoli