Pubblicato da Redazione in Attualità

Una “Borsa per la vita” e via i sacchetti di plastica

Condividi notizia:
Immagine Una “Borsa per la vita” e via i sacchetti di plastica

Dopo essere stati vietati da metà dello scorso anno alle casse dei supermercati, da gennaio sacchetti di plastica monouso via da tutti i negozi (macellerie, mercati, farmacie, etc.).

Possono essere utilizzati solo quelli composti da almeno il 30 per cento di materiali biodegradabili, percentuale che sarà gradualmente aumentata a un minimo del 40 entro il primo gennaio 2018, del 50 nel 2020 e del 60 nel 2025. Le borse autorizzate riportano il marchio ‘NF T51-800 standard’ o l’etichetta ‘OK compost Home’. Il provvedimento riguarda i sacchetti per il confezionamento di prodotti sciolti nei negozi di alimentari o sulle bancarelle del mercato (frutta e verdura pesate, pesce avvolto, frutta secca, etc.).

adv-909

Un forte impegno che rappresenta un nuovo passo verso un approccio più eco-consapevole per le imprese, con il coinvolgimento di commercianti e consumatori di Monaco. Il Governo del Principato ha, di recente, fornito a tutti i residenti una ‘Borsa per la vita’ realizzata in cotone organico e un volantino per promuovere l’uso di quelle riutilizzabili.

adv-982