Pubblicato il 21 Febbraio 2024 da Redazione in Dove Mangiare a Nizza, Nizza

Les Ganses: il dolce del Carnevale di Nizza

un dolce tipico della cucina nizzarda
Condividi Notizie:
Immagine Les Ganses: il dolce del Carnevale di Nizza

Una ricetta tradizionale della Costa Azzurra, Les Ganses, è particolarmente popolare durante il Carnevale di Nizza. Sebbene possano essere consumate in un periodo piuttosto ampio, approssimativamente tra Capodanno e Pasqua, il loro legame con il Carnevale è molto forte, riflettendo la forma del costume tradizionale maschile del Carnevale di Nizza. La variante proposta oggi presenta un delicato aroma di fiori d’arancio. Altre versioni comuni e apprezzate includono pezzetti di cioccolato o l’aggiunta di buccia grattugiata di limone.

Ingredienti:

adv-164

  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 50 g di zucchero semolato
  • 80 g di burro
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • Acqua di fiori d’arancio
  • Latte q.b. (poco, quanto basta per diluire la pasta)
  • Olio per friggere
  • Zucchero a velo q.b.

Procedimento:

  1. Setacciare la farina e sistemarla in una ciotola. Aggiungere lo zucchero e il burro tagliato a dadini. Lavorare bene il composto.
  2. Aggiungere le uova sbattute, un pizzico di sale e il lievito. Continuare a lavorare finché non si ottiene una palla morbida e omogenea.
  3. Se l’impasto è difficile da lavorare, aggiungere un po’ di latte per ammorbidirlo.
  4. Aggiungere l’acqua di fiori d’arancio e impastare nuovamente.
  5. Coprire l’impasto e farlo riposare per almeno mezz’ora a temperatura ambiente.
  6. Dividere l’impasto in tre parti per facilitare la lavorazione.
  7. Stendere la pasta con un mattarello fino a ottenere una sfoglia spessa 2 millimetri.
  8. Tagliare la pasta in forme desiderate, come quadrati (o rombi) di 5 cm, al centro dei quali praticare una fessura. Spingere nella fessura per formare dei cordoncini (ganses).
  9. Friggere in olio bollente per pochi minuti, finché diventano dorati. Scolare su carta assorbente.
  10. Cospargere con abbondante zucchero a velo mentre sono ancora caldi.

Questa ricetta offre un delizioso omaggio alle tradizioni locali, con il tocco distintivo degli aromi di fiori d’arancio.

adv-489