Pubblicato da Redazione in Eventi

Iniziative, attenzione per anziani e giovani, sport e tempo libero nel 2017 a Monaco

Condividi notizia:
Immagine Iniziative, attenzione per anziani e giovani, sport e tempo libero nel 2017 a Monaco

Il ritorno dei fuochi d’artificio a Monaco il 26 gennaio per la festa di Santa Devota e in estate per il concorso internazionale ‘Fireworks Pyromélodiques’ sono alcune delle attività 2017 presentate dal sindaco Georges Marsan e da alcuni consiglieri comunali Marjorie Crovetto-Harroch, Françoise Gamerdinger, Jacques Pastor, Nicolas Croesi Henri Doria, Axelle Amalberti-Verdino, Karyn Ardisson-Salopek e Claude La Costa. Per gli anziani di ‘Maintien à Domicile’ prevista l’estensione serale dei pasti a domicilio e la creazione di un nuovo servizio di corriere per fare occasionalmente piccoli acquisti in città.

Attenzione anche ai più piccoli con l’apertura di un terzo micro-nido, come i due precedenti a Villa Les Pins, in grado di accogliere 10 bambini. Nel cimitero sarà esteso il colombario e realizzato un nuovo accesso per le persone con mobilità ridotta. Continuerà la campagna di sensibilizzazione contro gli sprechi alimentari dei ristoranti del Principato, sviluppando ulteriormente la rete dei partner. Novità anche per quanto riguarda l’E-amministrazione con il nuovo servizio on-line dello stato civile per facilitare agli utenti il disbrigo delle pratiche.

adv-515

Interventi, infine, per sport e tempo libero con la costruzione entro fine anno di una nuova palestra comunale sul porto di Monaco, accanto allo Stade Nautique Rainier III, con servizi di qualità a prezzi interessanti.

Sempre nei giorni scorsi il sindaco e gli assistenti, Marjorie Crovetto-Harroch e Jacques Pastor, hanno ricevuto il campione del Mondo di Formula 1 2016 Nico Rosberg, residente nel Principato, e i piloti monegaschi Charles Leclerc, campione della GP3 2016, e Stéphane Richelmi, vincitore della 24 Ore di Le Mans nella categoria LMP2. Ai tre sportivi è stata consegnata la Medaglia d’Oro dello Sport. Presenti anche Serge Pastore e Christophe Ponset, vincitori nella categoria ‘veicoli elettrici’ all’e-Rally di Monte Carlo 2016.

adv-446