Pubblicato il 10 Aprile 2024 da Redazione in Eventi, Monaco

CONFERENZA: Eva JOSPIN, “Creare le proprie Follie: Dalla Foresta alla Grotta”

Condividi Notizie:
Immagine CONFERENZA: Eva JOSPIN, “Creare le proprie Follie: Dalla Foresta alla Grotta”

Eva Jospin, un ospite di spicco che chiude questa 101ª stagione di conferenze a Monaco. La Fondazione Prince Pierre invita il pubblico a scoprire l’universo dell’artista visiva conosciuta e riconosciuta a livello internazionale lunedì 15 aprile alle 18:30, al Théâtre des Variétés. Distinta per il suo approccio unico alla scultura, i paesaggi raffinati e complessi che crea con il cartone esplorano il rapporto tra natura e cultura mentre mettono in discussione le nostre percezioni della materialità.

A quale tipo di viaggio ci invita Eva Jospin? “La mia foresta è totalmente mentale. Non è figurativa. Riflette le preoccupazioni umane: l’idea di perdersi o ritrovarsi, il nostro rapporto con l’infanzia e le fiabe, come Bambi o Hansel e Gretel, le paure arcaiche… Le mie foreste sono propizie alla fuga mentale”.

adv-487

Laureata all’École Supérieure des Beaux-Arts di Parigi, vincitrice del Prix de l’Académie des Beaux-Arts de Paris e residente della Villa Medici, Eva Jospin espone regolarmente paesaggi forestali e architettonici sviluppati in vari medium in Francia e in tutto il mondo. Il suo lavoro artistico si confronta con i luoghi espositivi, offrendo un’esperienza tra memoria, materiale e immaginazione attraverso materiali talvolta preziosi, talvolta svalutati. L’artista svela anche diverse installazioni monumentali e immersive: la Cour Carrée del Louvre (Panorama, 2016) e l’Abbazia di Montmajour (Cenotaph, 2020). Ha progettato una serie di pannelli ricamati per la sfilata di alta moda della Maison Dior nel 2021 (Chambre de Soie), così come il decoro monumentale per la sfilata prêt-à-porter primavera-estate 2023 (Nymphs, 2022). Eva Jospin crea anche opere permanenti come l’installazione Folie al Domaine de Chaumont-sur-Loire nel 2015, La Traversée a Beaupassage a Parigi nel 2018 e Le Passage a Nantes nel 2019. Nel 2022, inaugura Microclima, una nuova installazione permanente concepita come un giardino invernale all’interno del negozio Max Mara in Piazza del Liberty a Milano. Dopo un trionfo al Palais des Papes di Avignone, le opere di Eva Jospin saranno esposte al Museo Fortuny di Venezia dal 10 aprile al 24 novembre 2024. La prossima conferenza “fuori sede”: Philippe Descola, antropologo, vincitore del Premio Principato 2022. Giovedì 16 maggio, ore 19, presso la Maison de la Poésie, organizzata in collaborazione con gli Incontri Filosofici di Monaco.

**** Ingresso libero – Prenotazione consigliata su www.fondationprincepierre.mc

adv-157

Informazioni: (+377) 98 98 85 15

adv-743