Pubblicato da Redazione in Attualità, Turismo

Nizza: due le mostre al Forum d’Urbanisme et d’Architecture

Condividi notizia:
Immagine Nizza: due le mostre al Forum d’Urbanisme et d’Architecture

Il Forum Urbanistica e Architettura 109 si trova a Nizza sulla Route de Turin 89, ed è stato, sin dalla sua creazione nel 1999, un punto di incontro, di documentazione e di riferimento sull’architettura contemporanea e sulla città. Un appuntamento interessante ed anche un poco insolito: fino 16 ottobre 2021, le mostre ” Iconographie de la table rase” e “Labor (ab) atoire” possono essere visitate al Forum d’Urbanisme et d’Architecture di Nizza.

  • Iconographie de la table rase : Il Forum propone un momento dedicato alla conoscenza dell’architettura e della città attraverso la video arte.
    È stato invitato l’architetto e artista Guillaume Linard-Osorio a presentare la sua opera video “Os Candangos” in uno spazio da lui appositamente pensato.
    Una sequenza di otto minuti, nata dalla cancellazione, immagine per immagine, della figura di Belmondo nella famosa sequenza dell’inseguimento in una Brasilia in costruzione del film cult di Philippe de Broca “L’uomo di Rio”.
    Ne deriva un percorso onirico in una città privata della presenza umana, con una modernità incompiuta divorata dal vento e dalla polvere. L’intenzione è quella di parlare di un’altra cancellazione: quella dei lavoratori giornalieri che costruirono la nuova capitale, confinati a vivere in baracche precarie nascoste alla vista per dissuaderli dall’insediarsi in una città destinata alle classi medio-alte.
  • Labor (ab) atoire : La mostra presenta una bozza e sedici progetti di architettura prodotti, su invito del Forum d’Urbanisme et d’Architecture, da un gruppo di studenti della Scuola Nazionale di Architettura di Marsiglia. Prendendo lo spunto da quattro edifici emblematici dell’architettura nizzarda, è stato proposto agli studenti di inventare nuove funzioni in piena libertà e immaginare interventi creativi che riscrivano la loro singolare architettura. Sedici sorprendenti “rivisitazioni” offrono così ai visitatori sedici modi di vivere l’architettura contemporanea a Nizza attraverso un’abbondante varietà di proposte: residenze individuali o comunitarie, cinema al coperto o all’aperto, sale per spettacoli, ristoranti e discoteche, luoghi per lo sport, mercato, giardini o passeggiate sospese. Ne nascono sedici divagazioni e trasgressioni architettoniche attraverso un susseguirsi di modelli e disegni.

 

adv-570