Pubblicato il 13 Settembre 2023 da Redazione in Attualità

“Museo-mania” a Nizza, aumento accessi nei musei cittadini

Programmazione di alta qualità, accesso gratuito agli abitanti di tutta la Métropole, stranieri compresi e facilità di prenotazione hanno condotto quasi mezzo milione di persone all’interno dei luoghi della cultura
Condividi Notizie:
Immagine “Museo-mania” a Nizza, aumento accessi nei musei cittadini

Nizza: esplode la “museo mania”: dopo il bilancio della stagione estiva 2023 con una frequentazione del territorio in aumento rispetto al 2022 e tassi di occupazione di oltre l’89% in luglio e agosto è il momento dei “numeri” che fotografano l’accesso ai tanti musei della città.

Quest’estate, oltre 150 mila visitatori hanno approfittato dei 12 musei e gallerie municipali con un’offerta culturale ricca, varia e di alta qualità.
Dopo aver conquistato Parigi e Filadelfia, la mostra «1930. Cahiers d’art» del museo Matisse, che quest’anno compie 60 anni, ha accolto 50 mila visitatori in luglio e agosto. In totale, dal 1º gennaio 2023, più di 460 mila visitatori hanno visitato i musei di Nizza.

adv-399

Christian Estrosi così si è espresso commentando l’affluenza nei luoghi della cultura: “Anche quest’estate, le mostre eccezionali proposte in particolare dal museo Masséna con Emmanuel Costa, il MAMAC con Thu Van-Tran, il museo Matisse con «1930. Cahiers d’art », il museo della fotografia Charles Nègre con Jeffrey Conley, il museo d’arte naïf con Ben, hanno conquistato più di 150 mila visitatori in luglio e agosto. La frequentazione dei nostri musei cresce anno dopo anno, ben oltre le Biennali, grazie alle mostre emblematiche proposte dai nostri luoghi della cultura.

La cultura, la vogliamo varia e accessibile a tutti con la gratuità dei musei per gli abitanti della Métropole e, dall’estate, una biglietteria online e dei pass per facilitare gli ingressi.
Abbiamo anche puntato sulla cultura fuori le mura: la troupe del TNN si è esibita per la prima volta nell’iconico anfiteatro di Cimiez, Orlinski espone, fino alla fine del mese, il suo bestiario ai quattro angoli della città…

adv-426

Saluto vivamente il lavoro dei team dei nostri musei che rinnovano le programmazioni, facendo delle loro strutture dei riferimenti in Francia e nel mondo. Dando carta bianca ad artisti come Ben, al museo d’arte naïf con «On est tous fous» o Cesar Malfi, al museo archeologico di Cimiez, permettiamo anche a questi musei di conquistare nuovi pubblici, in particolare i giovani.
Un successo con un aumento del 57% della frequentazione al museo d’arte naïf rispetto all’estate 2022
».

Questa la programmazione in atto dei musei nizzardi con accesso gratuito per gli abitanti di Nizza e della Métropole Nice Côte d’Azur.

adv-650

  • Musée Matisse « Matisse années 1930 à travers Cahiers d’Art » – fino al 24 settembre 2023.
  • Musée Masséna « Voir en peinture la Riviera et au-delà… » d’Emmanuel Costa – fino al 16 settembre 2023.
  • MAMAC « Nous vivons dans l’éclat » de Thu-Van Tran – fino al 1° ottobre 2023 e « Oui, mais des mots étendards » de Caroline Trucco – fino al 1° ottobre 2023
  • Musée de la Photographie Charles Nègre « Une ode à la nature » de Jeffrey Conley – fino al 24 settembre 2023
  • Galerie du Musée de la Photographie Charles Nègre « Rétrospective » de Patrick Hanez – fino al 10 settembre 2023
  • Musée de Préhistoire de Terra Amata « Briqu’Amata. Des Legos et des hommes (préhistoriques) » – fino al 24 settembre 2023
  • Musée d’Archéologie de Nice/Cimiez « Noms de Dieux ! Surréalisme antique » de César Malfi – fino al 24 settembre 2023
  • Musée d’Art Naïf Anatole Jakovsky « On est tous fous » de Ben – fino al 6 maggio 2024
  • Musée Lascaris « odon. Métamorphose baroque » – fino al 25 settembre 2023   e « Le Baroque de A à Z. La Chambre des Merveilles. Œuvres de Sylvie T. » – fino al 15 gennaio 2024
  • Musée des Beaux-Arts Jules Chéret « Voyage dans les collections du musée des Beaux-Arts» – Fino al 22 ottobre 2023

 

Visita La nostra Pagina Instagram

Leggi Altri Articoli