Pubblicato il 21 Maggio 2024 da Redazione in Eventi, Monaco, Sport a Monaco

Il Gran Premio di Monaco 2024 è alle porte

da ieri i primi preparativi per la settimana più adrenalinica del Principato di Monaco
Condividi Notizie:
Immagine Il Gran Premio di Monaco 2024 è alle porte

Gran Premio Monaco 2024

È iniziata ieri, lunedì 20 maggio, la settimana più bella e importante dell’anno nel Principato di Monaco. Ogni anno, il Paese, in fermento almeno un mese prima dell’evento, si trasforma letteralmente nel luogo più cosmopolita e accogliente del mondo.

adv-183

Stiamo parlando ovviamente del Gran Premio di Monaco di Formula 1, l’evento che cattura l’attenzione di tutto il mondo sportivo.

All’Automobile Club di Monaco, che organizza la gara da sempre, è tutto pronto. I primi mega caravan dei vari team sono già arrivati.

adv-340

Arriveranno ancora nelle prossime ore, fino a quando trasformeranno l’area in un gigantesco paddock a cielo aperto

Ovviamente, l’attenzione e l’attesa maggiore sono tutte per l’idolo di casa: Charles Leclerc

adv-666

Lo scorso fine settimana, è salito sul terzo gradino del podio al Gran Premio dell’Emilia Romagna.

Il pilota della Ferrari ha conquistato anche il secondo posto nella Classifica Generale con 113 punti.

Ora spera di regalare ai monegaschi e a se stesso il sogno più grande: vincere la gara nel proprio Paese di fronte ai suoi tifosi.

Le prove libere F1 partiranno venerdì 24 Maggio alle ore 13:30


Le origini del campionato

La storia della F1 affonda le sue radici nelle prime gare automobilistiche disputate verso la fine dell’Ottocento (1878–1905) e suddivise in due tipi: quelle da città a città, considerate in seguito antesignane del Rally, e quelle di durata, anticipatrici della moderna Endurance.

Dal 1906 iniziarono ad assumere lo status di Gran Premi e al principio degli anni venti venne proposta una prima seria regolamentazione delle gare, denominata Formula Grand Prix e adottata principalmente in Europa attraverso la quale vennero gareggiate tre edizioni di un Campionato del Mondo per Costruttori nel 1925, vinto dall’Alfa Romeo, nel 1926 (vittoria della Bugatti) e nel 1927 (affermazione della Delage), di due edizioni di un Campionato Internazionale per piloti (nel 1931 con vittoria di Minoia su Alfa, e nel 1932 con vittoria di Nuvolari su Alfa) e cinque edizioni (1935–1939) di un Campionato Europeo per piloti, dominate da piloti e vetture tedesche.

Formula A

La Formula 1 venne creata con il nome iniziale di Formula A nel 1946, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, quando vi fu una prima serie di Gran Premi non validi per il titolo. Un buon numero di corse vennero organizzate negli anni precedenti la guerra, e dopo la sospensione durante il conflitto, l’idea di un campionato mondiale di automobilismo venne formalizzata nel 1947, dopo che negli anni 30, si era disputata una serie di campionati europei.

Il nome della Formula venne cambiato nel 1948 con quello attuale contestualmente alla nascita della Formula 2. Nel 1949 vengono scelti sette Gran Premi validi per l’assegnazione del trofeo. La prima gara valida per il campionato fu il Gran Premio di Gran Bretagna nel 1950.

Al titolo piloti seguì una coppa costruttori nel 1958, poi convertita in campionato nel 1982. Oltre ai campionati mondiali, si disputarono anche due campionati nazionali per vetture simili o uguali alla Formula 1.

Il primo, denominato “Tasmanian Formula”, si disputò nel Sudafrica e anche in Australia dal 1960 al 1975, e il suo dominatore fu il pilota rhodesiano John Love, vincitore di sei titoli. I

l secondo, denominato anche “Formula Aurora”, ebbe una durata più breve e si disputò in Inghilterra dal 1978 al 1980, e nel 1982.


Visita La nostra Pagina Instagram

Leggi Altri Articoli