Pubblicato da Sara Contestabile in Attualità, Sport

Pierre Casiraghi, Boris Herrmann entusiasmano i piccoli velisti. E con Malizia 2 si preparano all’ “Everest dei mari”

Malizia 2, IMOCA 60 con foil, sarà tra le protagoniste nella Vendée Globe 2020 la grande sfida in solitaria senza scali e che prevede la circumnavigazione del globo. La gara velica é detta infatti “L’Everest dei mari”
Condividi notizia:

Se tutti ormai conoscono Malizia, il catamarano a foil GC32 – la barca ‘che vola’ a 2 metri sopra il mare – e protagonista di straordinarie regate in tutto il mondo con il suo equipaggio di giovani, belli, entusiasti e appassionati di mare e dell’alta velocità – fra gli altri proprio Pierre Casiraghi vice presidente dello Yacht Club di Monaco – é stata Malizia 2 la nuova protagonista nei giorni scorsi allo Yacht Club Monegasco. Una giornata dedicata a questa IMOCA di 60 piedi (ex Gitana di Sébastien Josse) ha riunito i più piccoli velisti della scuola vela del club, circa 40 giovanissimi, che hanno potuto approfittare di un incontro privilegiato con questi due grandi protagonisti dei mari: Pierre Casiraghi e Boris Herrmann.

I due assieme, in un botta e risposta molto divertente, hanno offerto tutte le spiegazioni alle richieste più disparate e sempre fantasiose dei bambini: sulle loro imprese in mare, sulle caratteristiche delle loro barche, (incluso “cosa si mangia a bordo di Malizia? chi cucina?”…) e naturalmente sul nuovo veliero che fra 4 anni sarà fra i protagonisti nella durissima sfida nella Vendée Globe. La calda giornata el sole di questa prima parte di giugno, ha poi permesso ai giovanissimi un’uscita in barca su Malizia 2, insieme a Pierre e Boris, che hanno potuto mostrare loro dal vivo e spiegare in azione, tutte le caratteristiche dell’IMOCA 60 e della sua navigazione.

adv-664

Malizia 2 di fronte allo Yacht Club di Monaco

Il 35enne tedesco, uno sguardo che sembra rubato ai riflessi del mare, si é concesso, rispondendo in francese alle domande dei giornalisti poco prima dell’incontro con i bambini  – Lo Yacht Club di Monaco é il parnter principale di Malizia 2 – ha spiegato Boris – il porto di attracco é qui, il progetto é appena iniziato e tecnicamente abbiamo messo in acqua la barca in Bretagna a marzo. C’é voluto poi un po’ di tempo per preparare tutto e farla venire qui. La prossima corsa per Maliza 2 sarà il Fastnet, in doppio: Pierre Casiraghi ed io, partiremo il 6 agosto per una corsa di circa tre giorni e mezzo, in Inghilterra. Con Pierre ci conosciamo dal 2013 – ha proseguito il tedesco raccontando di questa amicizia nata grazie a questa grande passione comune – abbiamo navigato molto assieme, attraversando anche l’Atlantico e manteniamo il record per l’Atlantico Sud. Malizia 2 puo’ viaggiare a 30 nodi su mare piatto e con le onde puo’ arrivare a 38 nodi. Per quanto riguarda invece la Vendée Globe 2020 Pierre sarà, in un certo senso, il “manager”, stiamo preparando tutto assieme. Si tratta di una gara molto lunga e lui sarà il mio punto di riferimento e di supporto da terra. In tutte le squadre ci sono persone che restano a terra e che seguono tecnicamente, con consigli se ci sono probelemi, anche logistici. Ma anche moralmente, ci sono molti scambi. E’ possibile seguire tutte le corse anche dal sito dello Yacht Club nella sezione dedicata a Malizia e vedere le fotografie e i video. E poi ci sono i siti di ogni gara. Questa imbarcazione non permetterà solo la Vendée Globe, ma puo’ permettere anche belle avventure in doppio e in equipaggio. Non ho ancora preso parte alla Vendée Globe ma ho fatto una corsa relativamente simile. Si chiama la Barcellona World Race, senza scalo, in doppio, da Barcellona a Barcellona. Sono praticamente le stesse barche e lo stesso percorso, tranne l’arrivo e la partenza. Ho fatto due traversate in solo e molto navigato in doppio, tra cui il Trofeo Jules Verne e molti record con il Volvo 70 e Giovanni Soldini é li’ che ci siamo incontrati con Pierre – e alla domanda sul perché i due amici sono cosi’ affiatati il 35enne tedesco risponde – E’ un buon amico, ci divertiamo insieme e abbiamo le stesse idee su come navigare e divertirci oltre come portare avanti questo progetto. Ora siamo solo all’inizio: siamo a fondo sulla tecnica e nello studio della barca –

La Vendée Globe é soprannominata « L’Everest dei mari »: da molti considerata come la più significativa delle competizioni in ambito velico, si svolge ogni 4 anni. Creata nel 1989 da Philippe Jeantot, questa regata per barche a vela (la gara è aperta a ogni imbarcazione a scafo singolo conforme ai parametri della classe Open 60, che devono comunque rientrare in certi parametri e dall’ultima edizione, novità assoluta, sono stati introdotti gli IMOCA 60 dotati di foil) é una dura prova di resistenza individuale: l’arrivo e la partenza avvengono dal porto francese Les Sables d’Olonne nella Loira ed é l’unica regata al mondo in solitario, senza scali né assistenza e che prevede la circumnaviagzione del globo.

Penso che tutti noi siamo molto fortunati di fare parte di questo club – ha detto ai giovanissimi Bernard D’Alessandri segretario generale dello YCM lasciando poi la parola a Pierre e Boris – siamo qui per aiutarvi e guidarvi e soprattutto perché possiate divertirvi –

-Avete sentito parlare della Vendée Globe? – ha chiesto Pierre ai più piccoli presentando loro Malizia 2 – l’obiettivo é che fra 4 anni Boris faccia la Vendée Globe con questa barca. Ci alleneremo al massimo perché sia una bella corsa per il club, per Boris e per tutti noi – 

“FOIL WITH US!” é il motto per seguire le imprese di Malizia e Malizia 2 direttamente sul sito, sempre aggiornatissimo, dello Yacht Club di Monaco nella speciale sezione dedicata a Malizia

adv-494
Commenti
Ultime Notizie
Ultimi Video