Pubblicato da Redazione in Sport

Formula E, per il Principe Alberto tra qualche anno può diventare rivale della Formula 1

"Penso che sia molto importante che la Formula E possa applicare la sua tecnologia alle auto comuni"
Condividi notizia:

E’ nota a tutti la grande passione che il Principe di Monaco ha per gli sport automobilistici, infatti oggi il Gran Premio di Formula 1 di Montecarlo è in prima linea. Ma il Principe Alberto ha anche manifestato più volte il suo interesse per la Formula E, la gara di auto elettriche che quest’anno giunge alla sua quarta edizione.

Nel corso di un’intervista al quotidiano britannico “The Independent” ha parlato del rapporto tra Formula 1 e Formula E alla luce delle recenti polemiche di Sergio Marchionne e di Bernie Ecclestone che addirittura lanciavano l’ipotesi di un campionato con auto elettriche alternativo. “Penso che ci sia spazio sia per la Formula 1 che per la Formula E – ha detto il Principe Alberto di Monaco riferendosi ai cambiamenti in atto all’interno della Fia –  Certo, c’è nostalgia della storica formula e in gran parte è quello che cerchiamo di mostrare a Monaco. Ma credo che in termini di interessi ci vorrà qualche anno prima che lentamente la Formula E possa diventare un rivale, soprattutto se i grossi nomi inizieranno a partecipare”.

adv-235

I temi ambientali legati alla formula E e il loro impatto nell’industria dell’automotive sono quelli che interessano maggiormente al Principe Alberto. “Penso che sia molto importante che la Formula E possa applicare la sua tecnologia alle auto comuni nello stesso modo in cui la Formula 1 funziona come test per i miglioramenti nelle auto da strada – continua a spiegare il Principe di Monaco – Il fatto che le batterie durano per tutta la gara è la testimonianza di questo sviluppo. Se te lo metti in testa e ci investi delle risorse, avrai delle auto dalle performance altissime”.

Proprio partendo da questa sensibilità per l’ambiente il Principe Alberto di Monaco ha creato nel 2006 una fondazione per la salvaguardia dell’ambiente con la quale quattro anni fa ha iniziato a sponsorizzare il Mondiale di Formula E a partire dalla sia prima stagione. Da allora la presenza monegasca è sempre stata forte ad iniziare proprio dal circuito di Montecarlo sul quale si è corso nel 2015 e nel 2017, fino ai partecipanti: in questa edizione a sventolare la bandiera biancorossa del principato è il team Venturi.

adv-182