Pubblicato da Sara Contestabile in Attualità, Italia e Monaco

Nel Principato di Monaco é stata celebrata la “Giornata della Dante”

La suggestiva cornice del tunnel Riva ha ospitato una serata ricca di arte e spettacoli in onore alla giornata mondiale dell’associazione culturale “Dante Alighieri”
Condividi notizia:

Una serata suggestiva ha riunito nei giorni scorsi una grande parte della comunità italiana residente a Monaco: l’ambiente questa volta é quello magico e ovattato, fra le iconiche e soffuse luci blu e verde acqua, del “Tunnel Riva” sul Quai Antoine 1er nel Principato. Le intense emozioni che hanno scaturito la musica e le acrobazie sospese “a filo d’aria” da bellissime atlete, sono stati alcuni dei vibranti dettagli che hanno animato “la giornata della Dante Alighieri”, momento suggestivo e partecipatissimo. Un omaggio regalato a tutti i residenti connazionali, pieno di quel inconfondibile savoir-faire italiano, in cui la nostra cultura e l’attività dell’Associazione Dante Alighieri, che opera qui come in tutto i mondo, sono stati i protagonisti.

Il fotografo Amedeo Turello con Lia Riva

adv-17

A partecipare ed assistere alle celebrazioni durante le quali é stato svelato il nuovo calendario della Dante Alighieri di Monaco, non é mancato l’ambasciatore italiano a Monaco Cristiano Gallo, che ha plaudito all’intensa attività dei membri che costituiscono lo zoccolo duro della Dante monegasca definendoli  – Visionari della creatività’ per la qualità e la fantasia che anche quest’anno caratterizza l’offerta culturale proposta – ed anche la presenza del Segretario Generale della Dante Roma, Alessandro Masi, ha conferito alla serata ulteriore prestigio.

Il nuovo calendario della stagione 2017/2018 della Dante e i suoi momenti forti sono stati anticipati dalla sempre entusiasta e inossidabile direttrice dell’associazione monegasca, Grazia Soffici. Che ha letteralmente intrattenuto ed incuriosito il pubblico con alcune anteprime della nuova stagione culturale 2017/2018, che si articolerà sul tema: “Tra Fantasia e Realtà. Simbiosi e contrasti”. Questo sarà il leitmotiv degli eventi in programma che spazieranno dalla letteratura alla musica barocca, dal cinema, all’alta cucina italiana e alla salvaguardia ambientale, dalla musica italiana degli anni 70/80, alla pittura di Caravaggio in esilio a Napoli, senza contare lo speciale omaggio teatrale al “Principe di Napoli” Totò.

Durante la serata, intordotta dal presidente della Dante di Monaco, Giuseppe Sarno, sono stati anche consegnati i certificati di benemerenza a due personalità monegasche: Isabelle Bonnal, Direttrice dell’Educazione Nazionale e Jean-Charles Curau, Direttore degli Affari Culturali. Due figure importanti dell’eclettico panorama culturale del Principato, un riconoscimento che arriva per l’attenzione e la simpatia che entrambi hanno sempre testimoniato nei confronti dell’attivissima associazione italiana.

E’ stato anche sottolineato che la Dante Alighieri di Monaco si lascia alle spalle una stagione definita “straordinaria” per numero assoluto di spettatori e percentuale di occupazione delle sale. Un’ulteriore conferma arriva anche dai protagonisti delle scene: gli attori, gli artisti e i registi, che già hanno animato e contribuito ai calndari delle passate edizioni della Dante monegasca, c’é sempre voglia di fare ritorno in Principato e di calcare nuovamente questo palco oltre confine dal prestigio intramontabile.

adv-150