Pubblicato da Sara Contestabile in Food & Fashion, Italia e Monaco

Il gelato italiano ingolosice i francesi a Cagnes Sur Mer

Successo per la terza edizione di ‘Sapori d’Italia’ che ha coinvolto anche i bambini del comune francese. Ospiti d’eccezione della manifestazione che punta i riflettori sull’eccellenza dei prodotti italiani, le aziende Agrimontana e Inalpi  
Condividi notizia:

I “Sapori d’Italia” e il gelato italiano sono stati i protagonisti dell’omonima manifestazione che da tre anni si svolge a Cagnes Sur Mer. La manifestazione si é rivolta quest’anno in particolare ai più piccoli del comune dai 7 ai 10 anni, che per tutto l’anno scolastico, nel pomeriggio, hanno potuto partecipare agli atelier di formazione creati in collaborazione con il servizio educazione della città. Gli atelier del dopo scuola si sono in parte svolti nel laboratorio del ristorante “Gusto” con lo chef Francesco Comito. L’anno scolastico che ha visto questi baby chef in erba di Cagnes Sur Mer, cimentarsi in piccole grandi imprese culinarie, é culminato proprio con “Sapori d’Italia” che quest’anno ha puntato i riflettori sul gelato italiano, assieme a due aziende di eccellenza italiana: Agrimontana e Inalpi. La prima leader nella pasticceria haut de gamme in Italia e all’estero, la seconda leader nel prodotto lattiero caseario e leader in Italia nella produzione di latte in polvere, scremato ed intero.

Ancora una volta il comune di Cagnes Sur Mer spalanca le sue porte all’Italia e ai prodotti d’eccellenza e di qualità. Una vicinanza che rappresenta un atout quella tra Francia e Italia, da sviluppare con attenzione e in modo costante, secondo Louis Negre, sindaco di Cagnes senatore delle Alpi Marittime e primo vice presidente della Metropoli Nizza Costa Azzurra.

adv-23

Sindaco Negre, Cagnes Sur Mer lavora spesso con l’Italia : una nuova occasione che vi trasforma vetrina dei nostri prodotti d’eccellenza?

-Cerchiamo di intrattenere buoni rappporti con la nostra sorella vicina, molti di noi, come me, hanno origini italiane. Possiamo lavorare con tanti Paesi, ma gli italiani ci fanno sempre l’onore di venire in gran numero sulla Costa Azzurra, spesso abitano qui. I miei vicini di casa sono Italiani, per farle un esempio immediato. Fra Italia e Francia, come Liguria e Costa Azzurra, c’é una grande intesa-

E la sua politica agevola molto questi scambi: in che modo?

Tutta la politica che noi realizziamo nella città di Cagnes Sur Mer é in favore di un artigianato eccellente che noi cerchiamo proprio in Italia, perché i vostri artigiani hanno una grande qualità. Per questo abbiamo creato un mercato italiano, con vostri produttori che si tiene ogni primo sabato di ogni mese in pieno centro città. Ha un enorme successo. Vogliamo sviluppare queste manifestazioni: questo primo mercato concentra prodotti dalla Liguria, ma abbiamo organizzato anche un secondo mercato, con produttori piemontesi. Il primo é stato un test. Ed é stato un altro successo: per noi e per loro. E li ho invitati nuovamente. La  qualità dell’artigianato e del turismo é un matrimonio, un partenariato positivo per i nostri due paesi e regioni.

Il sindaco di Cagnes Sur Mer Louis Negre all’assaggio

Che continuerà in futuro? Quali altri progetti?

Continueremo senz’altro nei prossimi anni. Fra i progetti un gemellaggio fra il nostro ippodromo me quello di Fermo sulla costa Adriatica, e stiamo studiando come sviluppare ulteriormente le nostre relazioni. Oggi qui abbiamo due celebri aziende italiane: Agrimona e Inalpi, assieme un maitre Chocolatier francese da 3 generazioni. Ci incontriamo nell’espressione della più alta qualità dei prodotti e in questo caso, da far scoprire ai bambini-

Presente alla manifestazione il presidente di Agrimontana International, Enrico Bardini ci spiega come é nata questa iniziativa

Grazie al comune di Cagnes Sur Mer e grazie al nostro amico Pascal Loddo (incaricato alla promozione della città di Cagnes ndr) personalmente credo sia molto importante avvicinare i bambini ai prodotti di qualità, soprattutto nel campo dei dolci e del gelato. I bambini, si sa, sono motlo golosi, ma l’importante é mangiare sempre cose sane, ed é molto importante, come in questo caso, far loro scoprire cos’é un vero gelato. Naturale e fatto con prodotti sani e genuini

Il gelato presentato in questa occasione a Cagnes Sur Mer é stato il frutto la combianzione, prima di oggi inedita, di due aziende prestigiose.

-Il gelato é un prodotto di tradizione Italiana pero’ non tutti gli ingredienti dei gelati italiani hanno l’eccellenza della qualità che hanno i prodotti Agrimonata e i prodotti della ditta Inalpi per esempio-

Un prodotto d’eccezione anche per i cugini Francesi?

-Il gelato credo sia proprio uno di quei pochi campi in cui anche i Francesi ci riconoscono l’eccellenza-

Oltre Agrimontana, un’altra azienda nostrana e prestigiosa é stata protagonista della manifestazione “Sapori d’Italia” di Cagnes Sur Mer: Inalpi, la celebre azienda italiana nel settore lattiero caseario. Ambrogio Invernizzi, presidente dell’azienda nell’occasione ha detto:

-Con il comune di Nizza abbiamo già lavorato diverse volte ma questa é la prima volta che collaboriamo con il comune di Cagnes sur Mer. In questa occasione abbiamo partecipato alla realizzazione dei gelati con il nostro latte in polvere per il gelato, su invito di Agrimontana. Già lavoriamo già con parecchi maestri gelatai in Italia e oggi abbiamo dato il nostro prodotto in una dimostrazione che ha avvicinato i più piccoli alla scoperta della creazione del gelato e alla degustazione del buon gelato italiano. Che é sempre apprezzato ovunque, come il nostro latte in polvere che é fatto con il latte alpino piemontese di filiera, controllato e sicuro perché tracciato-

Da sinistra : il presidente di Inalpi Ambrogio Invernizzi, lo chef Alessandro Racca, il presidente di Agrimontana International Enrico Bardini

Anche l’azienda Inalpi sarà sempre più “di casa” Oltralpe. Ambrogio Invernizzi infatti ci racconta:

-Stiamo lavorando per costituire una filiale in Francia e abbiamo vinto una gara per dare il formaggio fuso a fette, ricavato dal formaggio alpino piemontese al marchio privato “Système U”. Fra due o tre mesi penso inizieremo a servirli-

Invitato alla manifestazione anche il sindaco di Dolceacqua, il pittoresco comune di 2100 abitanti dell’entroterra ligure, Fulvio Gazzola. Un piccolo comune che fa molto marketing Oltralpe:  ultimamente Gazzola é sempre molto presente sia Costa Azzurra sia in Principato. E il sindaco ligure spiega:

-Siamo molto attivi ma abbiamo l’economia di un piccolo comune: con 2100 abitanti siamo un po’ piu grandi rispetto agli altri comuni dell’entroterra. Dolceacqua vive di turismo, che é molto presente da Sanremo a oltre Nizza e Cagnes Sur Mer. Si tratta di un numero altissimo di presenze turistiche e con poca fatica vogliamo raggiungere persone che magari risiedono in Costa Azzurra e possono visitare il nostro entroterra. E’ un’apertura abbastanza recente. E’ da un paio di anni che la parte francese collabora con noi, ci fa piacere e vogliamo cogliere l’occasione. E’ stupefacente come i francesi siano aperti verso i nostri prodotti. E’ un’apertura fantastica: basti a cagnes e al mercatino dedicato ai prodotti tipici italiani del nostro territorio. Come amministratori, ma anche come attività agricole e imprenditori, dobbaimo cogliere queste opportunità al volo. Grazie a Cagnes sono due anni che presentiamo i nostri prodotti a un pubblico francese, residente in Costa Azzurra-

Il sindaco Negre e il sindaco Gazzola

adv-669
Commenti
Ultime Notizie
Ultimi Video